Click for more products.
No produts were found.

TERMINI E CONDIZIONI D'USO

1. Validità

1.1 Le forniture della D’AMBROSIO srl ( di seguito “D’Ambrosio” )vengono eseguite esclusivamente sulla base delle seguenti Condizioni generali di vendita.

1.2 Condizioni diverse dell’acquirente non sono vincolanti per D’Ambrosio, salvo che D’Ambrosio non abbia accettato espressamente per iscritto la validità delle stesse.

1.3 Le presenti condizioni di vendita valgono anche per tutte le operazioni commerciali future con l’acquirente, anche se non vengono di nuovo espressamente concordate.

2. Stipula del contratto

2.1 Le offerte di D’Ambrosio non sono vincolanti e sono da intendersi solo come invito a presentare un’offerta da parte dell‘acquirente. La presente costituisce una proposta d’ordine irrevocabile da parte dell’acquirente per giorni 120. Il contratto entra in vigore al momento dell’invio delle conferme d’ordine da parte di D’Ambrosio al cliente. Le offerte d’acquisto dell’acquirente interessato che pervengono alla D’Ambrosio in modo diverso, sono vincolanti per lo stesso. In questo caso un contratto viene considerato stipulato al momento del ricevimento di un’accettazione scritta dell’offerta di ordinazione da parte di  D’Ambrosio oppure della consegna dei prodotti ordinati.

2.2 Accordi bilaterali presi al momento della stipula del contratto sono vincolanti per D’Ambrosio solo se sono stati espressamente confermati per iscritto da D’Ambrosio.

2.3 In mancanza di accettazione o di consegna della merce da parte di RD, la proposta scadrà automaticamente, senza alcuna responsabilità e/o obblighi per ambo le parti.

2.4 D’Ambrosio è autorizzata a modificare i prodotti ordinati in seguito a forniture di materie prime, richieste di produzione, tendenze di moda o per altri motivi giustificati, quando e nella misura in cui tali modifiche siano ritenute necessarie.

3. Consegne

3.1 La merce viene consegnata all’indirizzo dell’acquirente specificato dal medesimo. L’acquirente è obbligato a comunicare immediatamente a D’Ambrosio qualsiasi variazione riguardante  la sua persona, la sua impresa, il suo indirizzo e la sua filiale.

3.2 Le spese di trasporto sono a carico del cliente ed addebitate in fattura, salvo diversa indicazione riportata sull’ordine e/o relativo. Se la spedizione viene ritardata su richiesta o per colpa dell’acquirente, la merce viene immagazzinata a spese e a rischio del medesimo.

3.3 La consegna si intende eseguita con la remissione dei prodotti al cliente.

3.4 La consegna della merce avviene entro il periodo concordato con l‘acquirente, tuttavia alla D’Ambrosio viene concesso un termine aggiuntivo di 30 giorni lavorativi per anticipare o ritardare la consegna. Nel caso di un ritardo nelle consegne oltre il suddetto periodo di  30 giorni lavorativi, l’acquirente ha il diritto di rescindere il contratto, ma solo per la merce ancora da consegnare. Non sono previste indennità di alcun tipo a carico di D’Ambrosio per tali ritardi

3.5 In nessun caso il termine di consegna dei prodotti potrà essere inteso come essenziale.

3.6 La D’Ambrosio ha facoltà di effettuare consegne parziali senza alcun diritto dell’acquirente al risarcimento di danno alcuno o indennizzo.

3.7 Eventi di forza maggiore autorizzano D’Ambrosio a spostare la consegna della merce per il periodo di durata dell’impedimento o a rescindere il contratto per la  parte non ancora eseguite, senza che ciò autorizzi l’acquirente a richiedere un risarcimento danni. Valgono come forza maggiore tutte le circostanze non imputabili a D’Ambrosio e a causa delle quali la consegna da parte di D’Ambrosio viene ritardata, resa impossibile o eccessivamente difficoltosa, come p. es. sciopero, serrata, mobilitazione, guerra, situazioni bellicose, blocchi, divieti di importazione ed esportazione, blocchi del traffico, provvedimenti amministrativi, mancanza di energia e materie prime, sia che avvengano presso D’Ambrosio che presso uno dei subfornitori di D’Ambrosio. In questi casi l’acquirente è autorizzato a sua volta a rescindere il contratto, premesso che la fornitura parziale o intera non ancora consegnata non sia più di suo interesse a causa del ritardo.

 

4. Rescissione ingiustificata, rifiuto dell’accettazione

4.1 Se l’acquirente rescinde il contratto ingiustificatamente o rifiuta l’accettazione della fornitura, D’Ambrosio è autorizzata a richiedere all’acquirente un risarcimento danni pari al 50 % del prezzo d’acquisto concordato più spese di spedizione, trasporto e immagazzinamento e tutti gli altri costi a D’Ambrosio risultanti.

4.2 Se l’acquirente ha versato un anticipo, il venditore ha il diritto di trattenerlo come acconto della penale sopra citata salvo il risarcimento del danno ulteriore. 

5. Contestazioni e reclami del cliente

5.1 Eventuali contestazioni o reclami inerenti i vizi della merce dovranno essere comunicati per iscritto dall’acquirente alla D’Ambrosio entro il termine di 8 (otto) gg. dalla data di ricevimento della merce. Oltre tale data, le consegne dei prodotti si intendono accettate dall’acquirente. In caso di vizi occulti il termine di cui sopra ricorre dalla data di scoperta degli stessi. Le contestazioni o i reclami si considerano validi solo se pervenuti nel termine di cui sopra. Qualsiasi contestazione o reclamo non legittima l’acquirente a sospendere o ritardare i pagamenti pattuiti. Reclami o contestazioni non sono comunque validi, se il cliente ha apportato modifiche ai prodotti consegnati.

5.2 Se le contestazioni o reclami sono fondati, D’Ambrosio potrà, alternativamente, a sua scelta: a) correggere i vizi; b) inviare prodotti sostitutivi; c) praticare la riduzione del prezzo; d) emettere nota di accredito per importo corrispondente alla merce non riparata o sostituita. In tal caso, è esclusa qualsiasi forma di risarcimento o indennità a favore dell’acquirente.

5.3 Qualora l’acquirente venda o alteri la merce, incluso l’aggiunta di un marchio registrato (trademark), in violazione dei diritti di proprietà industriale di terze parti, l’acquirente verrà considerato responsabile unico ed esclusivo.

6. Contestazioni o reclami del Consumatore

6.1 Per il caso in cui l’acquirente, richiesto dal consumatore finale, di tenerlo indenne del vizio/difetto di conformità dei prodotti, agisca in regresso nei confronti della D’Ambrosio quest’ultima ha facoltà di indennizzare il cliente nelle forme che ritenga più convenienti e ciò indipendentemente dal tipo di intervento esperito dal cliente nei confronti del consumatore finale, purché l’acquirente, in ogni caso, comunichi tempestivamente per iscritto alla D’Ambrosio la censura mossa dal consumatore, la sua fondatezza, l’ impossibilità di porvi rimedio e del tipo di intervento effettuato.

6.2 Eventuali resi per asseriti vizi dei produttori verranno accettati solo se dalla D’Ambrosio preventivamente autorizzati per iscritto e sempre salvo verifica dei prodotti da parte della stessa.

7. Solve et Repete

L’acquirente non potrà proporre azioni, eccezioni o reclami contro la D’Ambrosio se non dopo aver effettuato il pagamento integrale di tutto il prezzo dei prodotti come indicato in fattura.

8. Prezzi

8.1 I prezzi specificati da D’Ambrosio per le consegne nell’ambito del territorio dell’acquirente si intendono al netto dell’IVA e sono suscettibili di variazione in funzione della variazione del prezzo delle materie prime e della mano d’opera, del costo dei trasporti e delle tasse ed imposte, anche doganali.

8.2 Tali variazioni determineranno corrispondenti variazioni di prezzo solo se eccedenti il 10% di esso e vi si darà luogo anche in caso di ritardo nelle consegne, a qualunque causa dovuto.

9. Pagamento

9.1 I pagamenti dovranno essere effettuati in base ai termini di pagamento definiti in sede di acquisizione ordini, termini che l’acquirente riconosce come essenziale ai sensi dell’art.1457 codice civile italiano, fatto salvo quanto previsto all’art. 10.5 che segue.

9.2 Le  fatture di fornitura merce vanno saldate entro la data di scadenza e senza detrazioni .

9.3 Assegni vengono accettati solo per scopi di pagamento e valgono come pagamento solo dopo l’accredito definitivo. Altre spese come anche i costi per l’incasso sono a carico dell’acquirente.

9.4 In caso di ritardo nel pagamento dell’acquirente D’Ambrosio è autorizzata a calcolare interessi di mora pari al tasso ufficiale di sconto praticato dalla BCE maggiorato di tre punti.

9.5 Se l’acquirente è in ritardo con i pagamenti di forniture precedenti di D’Ambrosio oppure dopo la stipula del contratto si verificano circostanze che portano ad una riduzione della solvibilità dell’acquirente o alla compromissione del rispetto dei suoi obblighi di pagamento, D’Ambrosio è autorizzata, 

a) a sospendere le forniture di merce non ancora consegnate e/o a richiedere per le restanti forniture di merce anticipi o  apposite garanzie e/o

b) decorso senza esito positivo una scadenza successiva per il pagamento dell’anticipo o la prestazione  di garanzie, a rescindere tutti i contratti conclusi con l’acquirente, ma non ancora eseguiti. 

c) modificare le condizioni di pagamento pattuite.

Una sospensione delle consegne causata dai suddetti motivi dall’acquirente non elimina nessun diritto di garanzia da parte dell’acquirente; al tempo stesso annulla i benefici risultanti da condizioni particolari di pagamento accordate.

10. Personale di vendita

10.1 Rappresentanti di vendita, rivenditori contrattuali, agenti o altri intermediari non hanno una delega di incasso e una delega a concordare a nome e su incarico di D’Ambrosio modifiche delle presenti condizioni di vendita o a concedere autonomamente diritti di vendita per determinati territori.

11. Invalidità / Inefficacia

11.1Invalidità e/o inefficacia, anche sopravvenuta, di una di queste condizioni generali di vendita, non pregiudica la validità o l’efficacia delle altre e o dell’intero accordo e si reputa automaticamente sostituita da diversa pattuizione valida ed efficace il cui contenuto sia quanto più possibile simile rispetto a quella divenuta o ritenuta invalida o inefficace.

12. Risoluzione

12.1 Oltre ai casi espressamente previsti negli articoli precedenti, il contratto si risolverà immediatamente mediante comunicazione scritta di D’Ambrosio, nel caso in cui il Cliente versi in stato di scioglimento, liquidazione volontaria o involontaria, insolvenza, fallimento, concordato, o qualsiasi procedura concorsuale nonché qualsiasi circostanza in grado di incidere sostanzialmente sulla capacità del cliente di adempiere agli obblighi derivanti da ogni contratto di compravendita e , più in generale, nel caso in cui il cliente si sia reso inadempiente in misura di rilievo in una o più delle obbligazioni assunte in virtù di queste condizioni generali di vendita senza porre efficace rimedio entro il termine di 15 giorni dal ricevimento dell’intimazione scritta trasmessale da D’Ambrosio.

13. Memorizzazione dei dati e privacy

13.1 Le parti danno atto di aver raccolto i dati personali necessari per la corretta gestione del rapporto e per l’esecuzione degli obblighi da esso derivanti.

Dichiarano, a tal fine, che il trattamento sarà effettuato presso le rispettive sedi, come sopra individuate, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, da soggetti appositamente incaricati e dotati della necessaria competenza e formazione professionale.

13.2 I dati potranno essere comunicati a terzi per ragioni comunque connesse al rapporto instaurato; dei dati potranno venire a conoscenza i responsabili o incaricati del trattamento nominati dalle aziende.

13.3 I dati potranno altresì essere comunicati a consulenti, collaboratori, liberi professionisti, altre aziende che hanno rapporti di  lavoro / di consulenza con le parti, per obblighi derivanti da leggi o regolamenti, ovvero per la corretta esecuzione del contratto.

13.4 Le parti si impegnano a conformare ed adeguare il trattamento dei dati personali alle prescrizioni della vigente normativa in materia di tutela della riservatezza, comprese quelle relative all’adeguamento alle misure di sicurezza.

13.5 Per quanto attiene ai nominativi dei titolari e responsabili del trattamento, si rinvia alle informative prodotte dalle parti, da intendersi parte integrante e sostanziale del presente atto.

14. Comunicazione tra le parti

Ogni comunicazione tra le parti dovrà effettuarsi a mezzo di lettera raccomandata a/r da inviare agli indirizzi indicati sull’ordine ovvero a mezzo telefax ovvero a mezzo di posta elettronica certificata.

15. Riserva di proprietà

La proprietà della merce passerà all’acquirente soltanto al momento dell’integrale pagamento del prezzo. L’acquirente si impegna ad assolvere ad ogni adempimento richiesto dalla legge del proprio Paese al fine dell’opponibilità ai terzi della presente clausola.


16.  Legge

Il presente contratto è sottoposto alla legge italiana.

17 Competenza giurisdizionale e Foro competente

17.1 L’autorità giurisdizionale competente per la risoluzione di ogni controversia relativa al presente contratto è quella italiana. Le Parti contraenti escludono espressamente l’applicazione al presente contratto e a tutte le obbligazioni nascenti, della Convenzione di Vienna sulla vendita internazionale di merci del 1980, ratificata in Italia dalla L. 11.12.1985, n. 765 e successive modifiche.

17.2 Giudice territorialmente competente sarà quello del Tribunale di Pescara, con esclusione di ogni altro foro alternativo e/o concorrente. In alternativa e ferma restando l’applicazione della legge italiana, D’Ambrosio avrà tuttavia la facoltà di adire l’autorità giurisdizionale del luogo ove ha sede l’acquirente.

18 Testo originale

Le presenti condizioni generali di vendita vengono redatte in lingua italiana.

19. Disposizioni conclusive

19.1 Il Contratto non è cedibile a terzi, in tutto o in parte, senza il preventivo consenso scritto di D’Ambrosio.

19.2 Qualsiasi convenzione derogativa o complementare al presente contratto dovrà essere pattuita per iscritto.

 

 

Settings

Click for more products.
No produts were found.

Menu

Registrati per poter creare la tua lista dei preferiti

Accedi